LIEVITO MADRE SENZA GLUTINE

ho pensato di raccogliere in una pagina tutto il lavoro che ho fatto in questi anni e relativo al lievito madre (pasta madre) senza glutine

ho raggruppato quindi tutti i post che ho pubblicato nel blog in questa pagina e vi ho aggiunto anche il link a due video che fanno vedere come deve essere la consistenza del lievito, visto che in molti me lo chiedono

con calma aggiungerò un elenco di ricette realizzate con questo lievito

sperando sempre di essere utile....

un abbraccio

Vale
*******

il primo post dedicato al lievito madre lo potete trovare qui
è stato scritto da Olga\Felix 
lei gestiva la sezione senza glutine del sito e non solo, ricordo benissimo lo scambio di impressioni al telefono e la gioia della scoperta

la ricetta è sempre la stessa, ve la copio


  • 100 g di farina di riso 
  • 100 g di farina di mais sottile 
  • 1 cucchiaio di olio 
  • 1 cucchiaio di miele 
  • acqua approssimativamente 150 g (in media)


nel blog potete trovare il passo passo e le spiegazioni per procedere qui

la domanda che più spesso mi viene rivolta è: "quando posso usare il lievito madre per la panificazione? quando è pronto per essere usato"?

il lievito madre senza glutine è pronto per essere usato quando raddoppia il suo volume in un lasso di tempo di circa 3-4 ore


diversamente non è ancora pronto e bisogna continuare a rinfrescarlo

copritelo con un telo di cotone pulito, non usate la pellicola alimentare perchè non permettete al lievito di respirare 

potete conservarlo in frigorifero o anche congelarlo se non lo usate

per congelarlo è sufficiente conservarne in un barattolino una parte, non meno di 50 grammi, e quando vi servirà basterà riportarlo a temperatura ambiente e procedere con i rinfreschi per averne una quantità da usare 

mi ero anche divertita a provare  la legatura del lievito madre senza glutine, ma senza grandi risultati assolutamente prevedibili; nel post che vi ho linkato potete trovare foto e osservazioni relative a questa procedura

la procedura che utilizzo per ottenere il lievito madre senza glutine nasce dal genio di due sorelle, le mai ringraziate abbastanza sorelle Simili, procedura che ho conosciuto grazie a Claudia, immaginado benissimo con chi potesse aver parlato al telefono ;-)




usare farine naturalmente prive di glutine è stata una scelta voluta, non dettata dal caso
avete letto cosa c'è dentro le farine dietotepeutiche? perchè ci devo fare il lievito madre che è un tentativo di ritorno alla genuinità?

però son troppo curiosa di mio e comunque ho voluto provare a vedere cosa succedeva con quasi tutte le farine dietoterapeutiche in commercio ed un piccolo resoconto è in questo post
ho anche panificato con quello ottenuto con la MixB, ma non ha dato risultati così sorprendenti e strepitosi da farmi rinunciare a quello fatto con le farine naturalmente prive di glutine





ricordate che in quasi tutte le farine dietoterapeutiche è già presente del lievito, per forza alla vista si ottiene un risultato migliore

ho realizzato due brevi video dedicati al lievito madre senza glutine
il primo per far vedere la consistenza che deve avere, una sorta di pastella, di yogurt denso, deve essere ben idratato per essere attivo



il secondo dedicato al rinfresco, come appare subito dopo aver proceduto...


*******

Elenco ricette in cui ho usato il lievito madre senza glutine

  1. grissinoni 









foto del lievito madre